Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Sezione Tossicologia Forense  

 

02503 15647 - v. Mangiagalli, 37
02503 15656 - v. Mangiagalli, 37

 

Linee di ricerca e collaborazioni

Determinazione dei cannabinoidi sintetici nell’urina.

I cannabinoidi sintetici sono una classe di composti di recente comparsa sul mercato delle sostanze “da sballo”. Fino al 2010, la loro vendita attraverso Internet o nei cosiddetti “Smart shop” era ammessa, ma negli anni successivi, essendone stati verificati gli effetti psicoattivi, sono stati inseriti nella tabelle del D.P.R.309/90 e sono, quindi, classificati come sostanze stupefacenti.

Scopo della ricerca è lo studio del metabolismo dei diversi cannabinoidi sintetici, la caratterizzazione analitica mediante tecniche di cromatografia liquida accoppiate a rivelatori di massa, la messa a punto di un metodo estrattivo che consenta il recupero simultaneo delle molecole d’interesse.  Lo studio è realizzato in collaborazione con il Prof. Pietro Allevi che si occupa delle sintesi dei metaboliti ed anche dei corrispondenti deuterati.

(referente dott.ssa M. Caligara).

 Determinazione del clobetasolo nel plasma e in reperti ossei mascellari e mandibolari.

Lo studio nasce in collaborazione con l’Abulatorio di Patologia Medica Orale dell’ospedale San Paolo di Milano e l’Università di Bucarest ed è rivolto alla determinazione e al dosaggio del clobetasolo in campioni di plasma e matrici ossee. La ricerca si pone come obiettivo la valutazione delle possibili correlazioni tra somministrazione del farmaco e isorgenza di tumori ossei in sede mascellare e mandibolare.

(referente dott. D. Di Candia).

 Rilievo di composti psicoattivi nelle matrici pilifere di vittime di violenza sessuale.

Lo scopo della ricerca è la messa a punto di metodiche analitiche sensibili ed accurate per accertare l’avvenuta somministrazione di sostanze debilitanti (benzodiazepine, ipnotici, sostanze stupefacenti) al fine di dimostrare l’aggravante del reato di violenza sessuale.

Sono in studio le procedure di preparazione del campione (idrolisi ed estrazione) e le analisi strumentali mediante LC/MS/MS.

 

Torna ad inizio pagina