Logo Università degli Studi di Milano



 
 

Sezione Città Studi  

Responsabile di sezione: Dott.ssa Anna Brini
Via Vanvitelli 32 - 20139 Milano
anna.brini@unimi.it
tel. + 39 02 50316988 - 0250319964
fax. + 39 02 50316987

TEMI DI RICERCA

Patogenesi e terapia dell’infezione malarica da Plasmodium falciparum

Patogenesi della malaria severa (malaria cerebrale, anemia grave): studi delle relazioni    ospite-parassita, regolazione della produzione di citochine, chemochine e mediatori  vasoattivi da macrofagi e cellule endoteliali umane nella risposta immune anti plasmodio

  • Studi sul meccanismo d’azione dei farmaci antimalarici
  • Studio dell’attività antimalarica di nuovi composti di sintesi o di origine naturale
  • Patogenesi della leishamaniosi umana
  • Studi in vitro di coinfezione malaria-leishmania
  • Studi dell’attività anti-leishmania di nuovi composti di sintesi o di origine naturale

 Ricerche in campo igienistico-ambientale su matrici diverse quali:

a.            acqua

Caratterizzazione delle acque destinate al consumo umano, con tecniche di microbiologia classica e di biologia molecolare

Studio di patogeni emergenti di rilevante importanza sanitaria ed ambientale (Protozoi, quali Giardia enteritidis e Cryptosporidium parvum, Acinetobacter sp., Clostridium perfringens e batteri antibiotico resistenti)

b.           aria e superfici: verifica della qualità microbiologica degli ambienti indoor

              ambienti di lavoro

              studi odontoiatrici pubblici e privati

              ambienti sanitari ad alto rischio, es. sale operatorie

c.            suolo: Applicazione dell’indice di Qualità Biologica del Suolo basato sui microartropodi  QBS-r, pervalutare la qualità ecologica del suolo:

Epidemiologia

- Descrittiva: raccolta e analisi dei dati riferiti a casi di malattie idrotrasmesse (es.    gastroenteriti, polmoniti)

 - Ambientale: ruolo etio-patogenetico dei fattori ambientali nella Sclerosi Laterale   Amiotrofica 

 Linee di Ricerca in campo Biochimico-Clinico-Molecolare-Enzimologico.

  • Messa a punto di dosaggi enzimatici nei fluidi e nelle cellule umane in vivo e in vitro e studio del loro potenziale diagnostico. Ricerca e studio di markers precoci di lesione cellulare in numerose patologie, sia acquisite che congenite, nei processi di invecchiamento fisiologico, patologico, nelle intossicazioni da metalli pesanti. Ricerca di nuovi markers per il monitoraggio del paziente sottoposto a terapia.
  • Studio delle O-Glicosilazioni proteiche cellulari, del loro ruolo in molteplici patologie e del loro coinvolgimento nel differenziamento di cellule staminali.
  • Studio di nuovi markers per la valutazione della bilancia ossidativa in soggetti sani e patologici in relazione allo stato nutrizionale.
  • Diagnostica e monitoraggio del trattamento di alcune patologie congenite da accumulo lisosomale
  • Sintesi di marker biochimici del turnover osseo
  • Sintesi di derivati dell’acido sialico
  • Sintesi e determinazione di metaboliti di cannabinoidi sintetici.
  • Utilizzo e caratterizzazione di cellule staminali mesenchimali da tessuto adiposo in studi di Medicina rigenerativa del tessuto osseo e cartilagine
  • Impiego e produzione  di cellule staminali mesenchimali per screening farmacologici e di biocompatibilità di materiali
  • Studi farmacologici con cellule Staminali Mesenchimali e caratterizzazione di  fattori da esse prodotti di rilevanza pato-fisiologica e per possibili applicazioni terapeutiche
  • Studi epigenetici di tumori ossei
  • Studi sull’effetto adiuvante e antitumorale dell’Immunoglobulina E in modelli preclinici di tumore
  •  Caratterizzazione di nuovi biomarcatori (osteoimmunologici e non) nel rimodellamento osseo
  • Ruolo dei fattori di crescita ed angiogenici nella caratterizzazione della guarigione tissutale in seguito ad intevento chirurgico ortopedico
  • Effetto delle onde d'urto (eswt) ed elettromagnetiche (pemf) sul rimodellamento tissutale dei tenociti umani
  • Caratterizzazione del ruolo delle citochine e dei marcatori osteoimmunologici nelle patologie metaboliche, obesita’  e rimodellamento  osseo
  • Caratterizzazione della riposta infiammatoria nelle infezioni post operatorie dopo intervento chirurgico ortopedico
  • Ruolo dell’acido solfidrico e dei donatori dell’acido solfidrico nella cardiopatia ischemica sperimentale. Caratterizzazione e studio “in vitro” e “in vivo” nell’animale da esperimento di nuovi agenti terapeutici in grado di rilasciare mediatori gassosi (NO e H2S), per valutare il ruolo protettivo di questi gas nel danno da ischemia/riperfusione e in diverse complicanze cardiovascolari
  • Nuove strategie per la prevenzione del danno causato da ischemia/riperfusione e da ipertensione. Azione cardioprotettiva di nuovi composti ad azione antiossidante
  • Effetto di farmaci in grado di migliorare la funzionalità endoteliale in modelli sperimentali di ipertensione arteriosa, con valutazione di parametri cardiovascolari.
  • Nuove strategie terapeutiche nei confronti della broncopneumopatia cronica ostruttiva.
  • Proprietà microscopiche (a livello atomico/molecolare) strutturali e dinamiche di fluidi semplici e complessi e loro miscele al variare delle condizioni termodinamiche (temperatura, densità, pressione, concentrazione, ecc.).
  • Proprietà microscopiche (elasticità, porosità, composizione, ecc.) di materiali di interesse biologico e geologico.
  • Proprietà dell’interazione elettrone – neutrone.
  • Anatomia macroscopica non invasiva dell’apparato stomatognatico
  • Anatomia funzionale dell’apparato stomatognatico
  • Anatomia microscopica di organi e tessuti dell’apparato stomatognatico
  • Colture primarie da biopsie in prima porzione duodenale di pazienti celiaci per lo studio del mesenchima della mucosa intestinale
  • Stimolazione autologa di cellule CD4+/T da parte di miofibroblasti di colture primarie da pazienti celiaci, esposti a co-trattamento con peptide 33 mer e trasglutaminasi 2 per valutare il possibile ruolo dei miofibroblasti come non professional Antigen Presenting Cells

RAPPORTI INTERNAZIONALI

ESCMID Study Group for Legionella Infections (ESGLI): Collaborazioni per comparazione dei “profili” o Sequences Types di Legionella pneumophila

ESCMID Study Group for Legionella Infections, European Centre for Disease Prevention and Control, Health Protection Agency: progetto internazionale di controllo qualità di Sequence-Based Typing di ceppi di Legionella pneumophila

Michigan Center for Oral Health Research” diretto dal Prof. William Giannobile presso la Scuola di Odontoiatria dell’Università del Michigan ad Ann Arbor (US)

CNR e Institut Laue Langevin  Grenoble F

Laboratoire Léon Brillouin CEA-CNRS  Saclay  F

Prof. F. Latif University of Birmingham  (UK)

Prof. D. Dombrowicz Institut Pasteur de Lille  Lille Cédex,F

Prof T. Egan dell’Università di Città del Capo, Sud Africa,

Prof R. Haynes, North-West University, Sud Africa

La dr.ssa Basilico fa parte del Milano Malaria Network, un gruppo costituito da diversi ricercatori con competenze complementari (chimica, biochimica, biologia) che collaborano in progetti di ricerca sulla scoperta di nuovi farmaci antimalarici. Ne fanno parte la Prof.ssa D. Taramelli, la Dott.ssa S. Parapini , la Prof. F. Omodeo-Salè, il Dott. Mario dell’Agli (Dipatimento di Scienze farmacologiche e biomolecolari, Università di Milano), il prof. S. Romeo,  la Prof. Sparatore (Dipartimento di Scienze Farmaceutiche, Università di Milano) e il Dott. Monti (ISM-CNR). E’ membro dell’Italian Malaria Network e del CIRM (Centro Interuniversitario di Ricerca sulla Malaria), un centro di ricerca che coinvolge tutti i malariologi italiani appartenenti a 9 Università Italiane e all’Istituto Superiore di Sanità. Collabora in particolare con il Prof. G. Campiani, la Dott.ssa S. Gemma (Università di Siena), il Prof. O. Taglialatela- Scafati (Università di Napoli), il Dott. M. Prato e il Prof P. Arese (Università di Torino).

 

 

 

 

 

Lab. di ricerca della sezione di Città Studi  

Torna ad inizio pagina